"È giusto ridurre l'affitto per Covid-19": l'ordinanza del tribunale

Il giudice dà ragione a un ristoratore e taglia la pigione del 40%. L'ordinanza esecutiva è un atto cautelare ma può costituire un precedente

È giusto che i negozi ottengano uno sconto sull'affitto se le loro entrate sono crollate a causa dell'emergenza coronavirus e Covid-19. Un'ordinanza del tribunale di Roma firmata dal giudice Maria Pasqualino Grauso lo ha deciso il 27 agosto scorso, dando ragione a un ristoratore del centro che con un ricorso d'urgenza aveva chiesto la riduzione del canone di locazione e che il proprietario delle mura non facesse scattare la fideiussione in caso di morosità. 

L'ordinanza del tribunale che riduce l'affitto causa Covid

La storia la racconta oggi Il Messaggero, facendo sapere che il ristoratore ha vinto su tutti e due i piani e il giudice ha imposto una riduzione dell'affitto pari al 40% per aprile e maggio 2020 e del 20% fino a marzo, oltre a una rateizzazione fino a 48 mesi delle morosità precedenti. L'ordinanza esecutiva è un atto cautelare e non significa che automaticamente sia giusto concedere uno sconto dopo lo scoppio dell'emergenza, ma è logico che se ne debba tenere conto. 

Scrive il presidente del Tribunale: «Certamente la crisi dipesa dalla pandemia Covid e la chiusura forzata delle attività commerciali - in particolare quelle legate alle attività della ristorazione - devono qualificarsi quale sopravvenienza nel sostrato fattuale e giuridico che costituisce il presupposto della convezione negoziale». In sostanza, «nel caso delle locazioni commerciali il contratto è stato stipulato sul presupposto di un impiego dell’immobile per l’effettivo svolgimento dell’attività produttiva». Da qui la decisione di rivalutare ilcanoned’affitto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Finora in casi simili, i Tribunali di tutt’Italia si erano espressi in maniera diversa, mentre la giudice Grauso considera i provvedimenti del governo, come lo sconto sugli affitti del 30 per cento, «non sufficienti» a ristornare gli operatori per i danni da Covid. E intanto proprio ieri su Facebook l'assessora al Patrimonio e alle Politiche Abitative del Comune di Roma ha fornito informazioni sul bonus affitto 2020: "Innanzitutto confermo che i pagamenti sono in corso, mano a mano che viene completata l'istruttoria sulle oltre 49mila domande ricevute viene disposto il pagamento alle famiglie che ne hanno fatto richiesta". E poi: "Lo stanziamento di 12.100.000 di euro stabilito dalla Regione Lazio, segue le modalità di erogazione indicate a Roma Capitale dalla stessa Regione- spiega Vivarelli- Il contributo nasce dalla cifra stanziata per la città divisa per il numero delle domande ricevute. Il valore risultante è di 245 euro, da corrispondere nel rispetto del limite del 40% di 3 mensilità di canone di locazione 2020. Una volta completato il controllo dei requisiti per tutte le domande e verificate quante sono legittime e quante illegittime, quindi non pagate, i soldi restanti verranno ridistribuiti tra gli aventi diritto che hanno ricevuto il contributo. È stato chiaro da subito che i fondi per il Bonus non erano adeguati ai numeri e alle pressanti richieste di tante famiglie romane colpite dall'emergenza Covid-19. Lo abbiamo comunicato in una lettera inviata alla Regione agli inizi del mese di maggio, in cui facevamo presente che a 10 giorni dalla chiusura del bando gia' oltre 30mila famiglie in difficoltà economica in seguito all'emergenza coronavirus avevano fatto domanda del bonus. Con il rischio che la scelta di definire in anticipo la somma da destinare a Roma Capitale potesse penalizzare i cittadini romani per le peculiarita' uniche che caratterizzano la Capitale, tra cui affitti più elevati". "Gli uffici - conclude - stanno procedendo con le istruttorie e, se il richiedente ha i requisiti, dispongono l'erogazione del sostegno. Consapevoli delle gravi difficoltà economiche che stanno affrontando tante famiglie in seguito all'emergenza coronavirus, l'impegno è massimo per velocizzare il più possibile i pagamenti".

Il patto dell'omertà nell'omicidio di Willy Monteiro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

  • Calciomercato, le ultime notizie su trattative, acquisti e cessioni: Lazio, colpo in difesa

  • Brogli, schede occultate al seggio elettorale: arrivano i carabinieri, il presidente si dimette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento