rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Roma

Luca Barbareschi aggredisce il "moralizzatore" de Le Iene

Filippo Roma e la sua troupe sono stati aggrediti dal regista-attore-deputato sul set di "Mi fido di te". La Iena: "Mani in faccia, calci e telecamera distrutta. Ma non ho fatto nessuna domanda cattiva"

"Una telecamera ridotta in pezzi, un iPhone strappato a forza, mani in faccia e addirittura calci". Un'aggressione in piena regola quella denunciata dall'inviato de Le Iene Filippo Roma.

A reagire male, anzi, malissimo, all'irruzione della Iena sul set del suo film è stato Luca Barbareschi. Una troupe del programma di Mediaset si è presentata durante le riprese di "Mi fido di te" sulla Tiburtina.

Immediatamente sul set sono arrivati i carabinieri, che la troupe dice di aver chiamato per riavere indietro il cellulare. L'inviato 'Moralizzatore' dice di ignorare completamente i motivi dell' ira del regista.



"Nessuna domanda strana o cattiva. Quello che posso immaginare - racconta in una lunga intervista disponibile su Ansa.it - è che molti politici avendo la coda di paglia appena vedono le Iene impazziscono e hanno una reazione smodata, perché chissà che pensano. Oppure ha qualcosa da nascondere. Io gli ho fatto una semplice domanda: 'Complimenti stai portando il cinema italiano in Cina...'. Una domanda per cui è giustificabile un'aggressione fisica così veemente?".

Tanti i particolari forniti dall'inviato: "Questa mattina io e l'autore nonché operatore del nostro programma siamo entrati in una fabbrica dove si sta girando il film dell'onorevole Barbareschi. Abbiamo trovato le porte spalancate, non abbiamo trovato nessuna resistenza e abbiamo fatto alcune domande alle maestranze che ci hanno risposto assai tranquillamente. Poi è arrivato l'attore e regista del film. Non abbiamo fatto in tempo a fargli due domande che Barbareschi è letteralmente impazzito".

"Ha aggredito l'operatore - continua il Moralizzatore de Le Iene - e gli ha strappato di mano la telecamera. Poi l'ha scaraventata per terra, l'ha schiacciata con le scarpe, riducendola in mille pezzi. A me ha messo la classica mano in faccia, quella forte. Non mi ha fatto male, ma mi aggredito fisicamente. Mi ha dato anche alcuni calci e mi ha allontanato. Poi mentre stavamo andando via ha nuovamente aggredito il nostro operatore, Marco Occhipinti, e gli ha strappato l'iPhone personale". (da Roma Today)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Barbareschi aggredisce il "moralizzatore" de Le Iene

Today è in caricamento