Domenica, 1 Agosto 2021
Aggressioni

Scende dal tram, si procura una spranga e sfonda il cranio a un uomo (senza motivo)

Aggressione choc a Milano. In manette un 32enne originario del Camerun che ha scelto a caso la sua vittima, colpendola alle spalle con un'asta di ferro. I dettagli sconvolgenti

Immagine d'archivio

È sceso dal tram, ha preso a calci un secchione della spazzatura, poi si è procurato una spranga di ferro ed ha colpito violentemente alla testa un 31enne in attesa alla pensilina sfondandogli il cranio. Aggressione choc a Milano, all'angolo tra via Ripamonti e viale Sabotino. A finire in manette un 32enne di origine camerunense, residente a Treviso e già noto per procedimenti contro il patrimonio. L’uomo è stato fermato dai carabinieri poco dopo l’aggressione con l’accusa di tentato omicidio.

Preso a sprangate alla fermata del tram

La vittima è un cittadini serbo di 31 anni, regolare e con un lavoro nel campo della finanza. Soccorso dai passanti è stato trasportato d’urgenza in ospedale: i medici hanno riscontrato diverse fratture alla teca cranica e per ora non hanno ancora sciolto la prognosi. Nelle prossime ore il 31enne dovrebbe essere sottoposto ad un intervento chirurgico.

Come racconta MilanoToday, la vittima stava ascoltando gli auricolari alla fermata del tram, è stato aggredito da dietro e non ha avuto né il tempo, né la possibilità di difendersi. Ma ciò che più sconvolge è l’assenza di movente: l’aggressore non conosceva la vittima, non lo aveva mai visto in vita sua. 

Aggressione choc a Milano: la dinamica

Spaventosa la dinamica dell’accaduto. Secondo quanto spiegato dai carabinieri, a chiamare il 112 è stata una ragazza che ha assistito a tutte le fasi dell’aggressione. Il 32enne  - ha raccontato la testimone - è sceso da un tram della linea 9 già visibilmente alterato, si è scagliato contro un bidone della spazzatura, ha tentato senza successo di sradicare un paletto di legno fissato nel terreno e infine si è procurato un’asta di metallo lunga 80 centimetri divelta da una transenna mobile.

Con la spranga in pugno si è avvicinato alla vittima colpendola da dietro alla testa. Quando il 31enne è caduto a terra gli ha inferto altri due colpi al capo, fino a quando sono intervenuti dei passanti a soccorrerlo.

La notizia su MilanoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende dal tram, si procura una spranga e sfonda il cranio a un uomo (senza motivo)

Today è in caricamento