Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Perugia

Due militanti di Potere al Popolo aggrediti mentre attaccavano manifesti elettorali

I due hanno denunciato di essere stati aggrediti da quattro persone: uno è stato ferito con tre colpi di arma da taglio, l'altro è stato colpito alla testa. Indagano carabinieri e uomini della Digos

Due militanti di Potere al Popolo hanno denunciato di essere stati aggrediti mentre affiggevano manifesti elettorali alla periferia di Perugia.

Secondo quanto ricostruito, i due attivisti erano impegnati in attività di attacchinaggio nella zona di Ponte Felcino quando, nella serata di eri, sarebbero stati aggrediti da almeno quattro persone. I due avrebbero raccontato di essere stati aggrediti con una lama, forse un coltello o un taglierino.

Come riferisce Perugia Today Sul caso stanno indagando i carabinieri e gli uomini della Digos. I due sono andati poi al pronto soccorso dell'ospedale di Perugia per farsi refertare e i medici hanno diagnosticato ferite giudicate guaribili in cinque giorni: uno, militante di 37 anni, è stato colpito da tre colpi di arma da taglio, mentre l'altro che era con lui è stato colpito alla testa. Sono in corso accertamenti per ricostruire quanto accaduto. 

Potere al Popolo protesta in piazza Montecitorio: "Le organizzazioni neofasciste vanno messe fuori legge" 

Elezioni 2018

Come si votacandidatisondaggiprogrammi

Tutti gli articoli dello speciale elezioni

Elezioni politiche | Elezioni Lazio | Elezioni Lombardia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due militanti di Potere al Popolo aggrediti mentre attaccavano manifesti elettorali

Today è in caricamento