rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
La furia del branco / Brindisi

Ragazzo di 17 anni picchiato da un gruppo di coetanei: è grave

L'adolescente è stato massacrato con calci e pugni mentre si trovava in una zona con molti locali. Alcuni passanti lo hanno soccorso in attesa che arrivasse il personale del 118

Pestato in pieno centro, nel cuore della movida, in un sabato sera che doveva essere come tanti. Un ragazzo di 17 anni residente in provincia di Taranto è la vittima di una violenta aggressione avvenuta intorno alle   23.30 in piazza Dante, a Francavilla Fontana (Brindisi), a due passi da piazza Umberto I. Si tratta di una zona piena di locali. Il giovane stava trascorrendo la serata insieme ad altri amici. Per cause da accertare, il malcapitato è stato colpito con calci e pugni da un gruppetto di almeno altri quattro o cinque giovani. Sarebbe accaduto in un momento in cui gli amici del 17enne si erano defilati.

Numerosi testimoni hanno assistito, attoniti, all’accaduto. Alcuni di loro hanno aiutato il minorenne, in attesa del personale del 118. Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, il ragazzo era cosciente. In un primo momento è stato trasportato presso il Pronto soccorso dell’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana. Da lì, poco dopo, è stato trasportato presso l’ospedale Perrino di Brindisi, dov’è tuttora ricoverato. La prognosi non è ancora nota, ma le condizioni del 17enne sarebbero gravi. Da quanto appreso i medici gli avrebbero diagnosticato una frattura allo zigomo e lesioni in altre parti del corpo.

Ma cosa ha scatenato la brutale aggressione? I carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana al comando del capitano Alessandro Genovese sono al lavoro per sciogliere l’interrogativo. Già nella serata di ieri sono state raccolte alcune testimonianze. Preziose indicazioni potrebbero inoltre arrivare dalle immagini riprese dalle telecamere della zona. Le indagini sono in pieno fermento. 

Tutte le notizia su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo di 17 anni picchiato da un gruppo di coetanei: è grave

Today è in caricamento