rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Modena

11enne picchiato dai bulli a scuola: "Il pestaggio filmato dai compagni, nessuno è intervenuto"

Calci e pugni in faccia tanto da rompergli la mandibola: il pestaggio denunciato dalla madre ai Carabinieri. "I due responsabili identificati dalla preside, eppure non sono ancora stati sospesi"

Un grave episodio di violenza si è verificato lunedì 30 ottobre davanti a una scuola media di un comune della pianura modenese dove un ragazzino di 11 anni è stato aggredito da due studenti poco più grandi che frequentano lo stesso plesso scolastico. È stata la madre della vittima a denunciare l'accaduto, recandosi anche a sporgere formale querela presso la caserma dei Carabinieri.

Tutto è accaduto intorno alle ore 7:45, poco prima del suono della campanella. Secondo quanto riferito alla madre dal ragazzo, lo scontro sarebbe avvenuto sul retro dell'edificio scolastico, dove l'11enne si trovava insieme a un amico in attesa di entrare in classe. Qui si trovavano anche i due ragazzini più grandi, di origine straniera, che avrebbero imposto alla vittima di andarsene via da quel luogo: ne sarebbe poi nato un diverbio che è sfociato nell'aggressione fisica.

Lo studente è stato colpito con pugni al volto e calci alle gambe, poi i due bulli avrebbero infierito sferrandogli calci al torace anche mentre questi era a terra. La vittima, una volta entrato in classe, ha riferito al personale docente l'accaduto e la madre è stata convocata a scuola. Di lì il passaggio in Pronto Soccorso al Policlinico di Modena, dove i medici hanno rilevato la frattura della mandibola e medicato le contusioni riportate. Il ragazzo ha ricevuto una prognosi di 30 giorni. "Ho domandato se fosse possibile attivare la didattica a distanza nel mese di assenza di mio figlio, ma mi è stato risposto che non ci sono le condizioni per farlo" denuncia la madre che sarebbe sorpresa anche dal fatto che i due responsabili dell'aggressione benché identificati dalla preside non sarebbero stati sospesi.

L'episodio non sarebbe isolato: l'11enne era stato infatti già spintonato dagli stessi ragazzi nei giorni scorsi e a seguito dell'aggressione aveva ricevuto messaggi dai compagni di scuola i quali sostenevano che i due lo stavano ancora cercando anche nei giorni successivi per picchiarlo ancora, avendo probabilmente intuito l'arrivo della denuncia. Dopo la querela, ora toccherà ai Carabinieri effettuare i dovuti accertamenti e nel caso procedere per il reato di lesioni personali.

Un altro elemento sconcertante della dinamica è il fatto che il pestaggio è stato ripreso col cellulare dai compagni di scuola che avrebbero assistito senza intervenire e piuttosto riprendendo il tutto con lo smartphone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

11enne picchiato dai bulli a scuola: "Il pestaggio filmato dai compagni, nessuno è intervenuto"

Today è in caricamento