rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Cuneo

Valanga travolge escursionisti: morto lo scialpinista Alberto Tallone

L'escursionista faceva parte di un gruppo di quattro scialpinisti rimasti illesi. Alberto lascia la moglie e la figlioletta di 2 anni e mezzo. A causa delle nevicate degli ultimi giorni, nella zona il rischio valanghe è passato da "marcato" a "forte"

Alberto Tallone, 41 anni, di Cervasca è stato travolto ed ucciso da una valanga mentre faceva sci alpinismo a Demonte, in provincia di Cuneo. L'escursionista faceva parte di un gruppo di quattro scialpinisti che sono riusciti ad evitare la massa nevosa, e dopo aver tentato di salvarlo, hanno dato l'allarme.

 L'incidente in località Fontanile, sopra Bergemoletto. A causa delle nevicate degli ultimi giorni, nella zona il rischio valanghe è passato da "marcato" a "forte". Sul posto il soccorso alpino e gli uomini della Guardia di Finanza.

Il quarantunenne era in fase di discesa quando a una quota di 2000 metri la valanga si è staccata coinvolgendo altri 4 suoi compagni. L’elicottero del 118 con a bordo il tecnico di elisoccorso e l’Unità cinofila da valanga del CNSAS Piemonte è immediatamente decollato raggiungendo poco dopo il luogo, constatando che 4 scialpinisti erano stati coinvolti solo parzialmente dalla valanga e avevano già individuato, con l’uso dell’Artva, e dissotterrato la vittima deceduta probabilmente a causa dei traumi provocati dal trascinamento all’interno della massa nevosa. Il velivolo ha proceduto con il recupero della salma e di un suo compagno lievemente infortunato. Gli altri sono ritornati a valle autonomamente.

Alberto Tallone, originario di Centallo, lascia la moglie e la figlioletta di 2 anni e mezzo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga travolge escursionisti: morto lo scialpinista Alberto Tallone

Today è in caricamento