rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Reggio Emilia

Alcol nel sangue di una bimba di 4 anni, poi la scoperta: nei guai la nonna e la zia

L'assurda vicenda in provincia di Reggio Emilia. La piccola era stata letteralmente tolta alla madre, tre denunce

Ritenevano che la madre fosse incapace di prendersi cura della loro bambina di 4 anni. E così lo hanno fatto a modo loro. I Carabinieri di Gattatico, in provincia di Reggio Emilia, hanno denunciato la nonna, la zia e il padre della piccola con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Stando a quanto emerso, la bambina era stata letteralmente tolta alla madre, una 23enne vittima anche di minacce e violenze. Alla donna veniva vietato perfino di dormire con sua figlia, che veniva invece obbligata anche a dormire con la nonna e la zia.

Reggio Emilia, bimba tolta alla madre

Come riferisce la Gazzetta di Reggio, quando madre cercava di accudire la figlia veniva minacciata e strattonata dalle due donne. Il tutto avveniva sotto l'indifferenza del papà della piccola, che sapendo cosa accadeva in casa non faceva nulla.

Alcol alla nipotina di 4 anni

Le indagini dei carabinieri sono scattate dopo che da un referto medico giunto dall'Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia era emersa la presenza di alcol nel sangue della bimba. A quanto sembra alla bimba veniva dato da bere del vino, ma non è chiaro in quali quantità. La mamma e la piccola si trovano ora in una struttura protetta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcol nel sangue di una bimba di 4 anni, poi la scoperta: nei guai la nonna e la zia

Today è in caricamento