Martedì, 3 Agosto 2021
Il caso / Bari

Alessandro Cocco: è morto l'uomo ricoverato in rianimazione dopo il vaccino Johnson&Johnson

Residente nel capoluogo pugliese ma romano di origine, aveva 54 anni. Era stato vaccinato il 26 maggio scorso in un hub della provincia di Bari

Alessandro Cocco, il paziente 54enne ricoverato in terapia intensiva dal 12 giugno scorso per "un evento avverso di tipo ischemico" che si è verificato in "un periodo successivo alla vaccinazione" anti covid, è morto oggi al Policlinico di Bari. L'uomo, residente nel capoluogo pugliese ma romano di origine, era stato vaccinato il 26 maggio scorso in un hub della provincia di Bari con il vaccino monodose a vettore virale Johnson&Johnson. Poi erano arrivate le complicazioni, ma al momento nessuna correlazione è stata accertata da parte dei medici. Le sue condizioni erano apparse subito gravissime.

Morto Alessandro Cocco: ischemia dopo il vaccino Johnson&Johnson

Nei giorni successivi alla somministrazione ha avuto un malore e quando è arrivato al pronto soccorso del Policlinico era già in terapia farmacologica prescritta in un altro ospedale "per trombosi venosa periferica". Dopo il ricovero il Policlinico ha segnalato il caso di sospetto evento avverso all'Aifa, l'Agenzia italiana per il farmaco.

Al momento non è possibile escludere complicazioni dovute ad altre eventuali patologie e si attende che siano i medici ad esprimersi, dopo aver effettuato tutti gli approfondimenti necessari in questi casi. La famiglia, a quanto si apprende, ha manifestato la volontà di donare gli organi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro Cocco: è morto l'uomo ricoverato in rianimazione dopo il vaccino Johnson&Johnson

Today è in caricamento