Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Alluvione a Genova del 2011, chiesti sei anni per lʼex sindaco Marta Vincenzi

Sei i morti nel capoluogo ligure per l'esondazione del torrente Fereggiano nel quartiere di Marassi: al processo l'ex primo cittadino Marta Vincenzi deve rispondere di omicidio colposo plurimo, disastro e falso

Sei anni e un mese: è questa la condanna chiesta dal pm Luca Scorza Azzarà nei confronti dell'ex sindaco di Genova Marta Vincenzi, esponente del Partito Democratico e già presidente della provincia, nell'ambito del processo sulla strage del Fereggiano: il 4 novembre 2011 l'esondazione del torrente nel quartiere di Marassi provvocò la morte di sei persone travolte da acqua e fango.

GLI IMPUTATI. Per l'ex assessore alla protezione civile del comune Francesco Scidone, il pm ha sollecitato 5 anni e 11 mesi di reclusione. In aula, oltre a Vincenzi e all'ex assessore Scidone, anche i dirigenti comunali Gianfranco Delponte e Pierpaolo Cha, per i quali il pm ha chiesto 4 anni e 7 mesi, e Sandro Gambelli, per cui il pubblico ministero ha sollecitato 4 anni e 2 mesi. Per tutti l'accusa è di omicidio colposo plurimo, disastro e falso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione a Genova del 2011, chiesti sei anni per lʼex sindaco Marta Vincenzi

Today è in caricamento