Sabato, 15 Maggio 2021
Alluvione Genova

Alluvione Genova, ora arrivano i soldi: "Diciotto milioni per gli interventi urgenti"

L'annuncio del sindaco di Genova, Doria: "Già nello Sblocca Italia saranno stanziati diciotto milioni di euro". Ma intanto la procura indaga per disastro colposo: nel mirino la mancata allerta e la gestione dell'emergenza

GENOVA - I fondi ci sono e stanno arrivando. Gli stessi che, prima dell'acqua, del fango, dei danni e di una vittima, erano bloccati dalla solita burocrazia all'italiana. "Già nello Sblocca Italia saranno stanziati circa diciotto milioni di euro per avviare al più presto il terzo lotto dei lavori di rifacimento della copertura del torrente Bisagno", ha annunciato il sindaco di Genova, Marco Doria, uscendo dal palazzo della Regione Liguria dove ha avuto un incontro con Erasmo D'Angelis, coordinatore della struttura di missione di Palazzo Chigi "Italiasicura", che si occupa del dissesto idrogeologico.

Doria ha poi spiegato che "c'è un impegno politico da parte del governo perché vengano finanziati i lavori che completerebbero la copertura del Bisagno fino alla ferrovia. L'importo complessivo - ha sottolineato il primo cittadino - è di circa novantacinque milioni di euro".

Il sindaco di Genova ha poi chiarito che "si sta studiando come risolvere il problema politico e giuridico che riguarda lo sblocco dei lavori del secondo lotto per cui sono già stanziati trentacinque milioni di euro".

Conferme sono arrivate anche dalla relatrice dello "Sblocca Italia", Chiara Braga. È in arrivo un emendamento "per l’affidamento immediato di opere rilevanti e urgenti di contrasto al dissesto idrogeologico - ha spiegato - , anche sopra la soglia comunitaria degli appalti". E il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, ha provato a dare anche l'agenda degli interventi. "Entro l’anno - ha annunciato - stipuleremo un accordo di programma con il governo e il Comune di Genova per finanziare con fondi nazionali, regionali e comunali l’intera opera dei lavori rifacimento di copertura sul torrente Bisagno". 

Proprio per fare luce sui lavori necessari ma evidentemente mai realizzati in tempo, la procura di Genova ha aperto un'indagine per disastro colposo dopo l'apertura del fascicolo col reato ipotizzato di omicidio colposo per la morte di un infermiere cinquantasettenne, travolto dall'acqua. Nel mirino le opere fatte e quelle non realizzate in ambito idraulico, la manutenzione degli alvei e la catena di attività degli organi amministrativi, dalla mancata allerta alla gestione d’emergenza, al piano di protezione civile del Comune.

Intanto, per dare sostegno ai cittadini colpiti dall’alluvione scende in campo anche la nazionale. "Ci offriamo come strumento per la ricostruzione - ha annunciato il presidente Figc, Carlo Tavecchio - per questo l’amichevole Italia-Albania del 18 novembre si giocherà a Genova". 


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione Genova, ora arrivano i soldi: "Diciotto milioni per gli interventi urgenti"

Today è in caricamento