Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Amianto alla Olivetti, "Condannate De Benedetti e Passera"

Chiesta la condanna a 6 anni e 8 mesi per l’imprenditore Carlo De Benedetti nel processo per morti da esposizione all’amianto all’Olivetti. Tre anni anche per il leader di Italia Unica ed ex candidato sindaco di Milano Corrado Passera

Corrado Passera e Carlo De Benedetti

"Concorso in omicidio colposo": sei anni e 8 mesi per Carlo De Benedetti, 6 anni e 4 mesi per il fratello Franco, 3 anni e 6 mesi per Corrado Passera. Sono alcune delle richieste di pena avanzate dai pubblici ministeri Laura Longo e Francesca Traverso nel processo per le 13 morti da amianto avvenute negli stabilimenti Olivetti, in corso di svolgimento a Ivrea e che vede tra gli imputati l'imprenditore ed editore italiano De Benedetti e il leader di Italia Unica ed ex candidato a sindaco di Milano, Passera.

"Siamo sorpresi per la richiesta di condanna - afferma Tommaso Pisapia, avvocato di Carlo De Benedetti - La loro posizione non tiene per nulla in considerazione quanto prodotto dalla difesa in sede di dibattimento a proposito dell'articolato sistema di deleghe in Olivetti nel periodo considerato nei documenti che dimostrano inequivocabilmente l'assenza dell'uso in azienda di talco contaminato da amianto almeno fino dalla metà degli anni '70". "Tale documentazione - si dice ancora - conferma la totale estraneità dell'ingegner De Benedetti alle accuse che gli vengono rivolte. Continuiamo, pertanto - conclude il legale - ad essere fiduciosi sull'esito del processo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amianto alla Olivetti, "Condannate De Benedetti e Passera"

Today è in caricamento