rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
l'azione / Roma

Blitz anarchici: devastate vetrine e bancomat

Trovate anche delle scritte in favore di Alfredo Cospito, in carcere al 41 bis e da circa due mesi in sciopero della fame

Nella notte un gruppo di anarchici ha danneggiato vetrine e bancomat di un ufficio postale e le vetrine di una banca, per poi dare alle fiamme dei cassonetti. Succede a Roma, nel quartiere Appio Latino. Come riporta RomaToday, sono state due le vie interessate dalle scorribande del gruppo che ha firmato le proprie azioni sulle vetrine degli istituti di credito.

In via Macedonia e in via Latina poco prima di mezzanotte e mezza un gruppo di giovani - questo secondo le voci raccolte da RomaToday nel quartiere - ha iniziato a dare fuoco ai cassonetti. Non azioni da piromane, bensì di un gruppo organizzato. I secchioni, quattro, ancora in fiamme, sono stati posti al centro della strada per bloccare la viabilità del quartiere. 

Secondo quanto accertato dai carabinieri e dalla polizia, intervenuti sul posto, lo stesso gruppo ha danneggiato, dandogli fuoco poco prima, anche un bancomat dell'ufficio postale della zona, oltre alle vetrine dello stesso e quelle di una banca. Gli anarchici si sono firmati con una lettera "A" cerchiata sulle vetrine. Sono state trovate anche delle scritte''Alfredo libero'', riferite ad Alfredo Cospito, l'anarchico in carcere al 41 bis e da circa due mesi in sciopero della fame

Continua a leggere su Today

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz anarchici: devastate vetrine e bancomat

Today è in caricamento