Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Napoli

Angela Celentano, la svolta: "L'Interpol avrebbe ritrovato Celeste Ruiz"

Clamorosa svolta nell'indagine messicana sulla bambina scomparsa il 10 agosto 1996 durante una gita sul monte Faito. Convocato un vertice in procura a Torre Annunziata

C'è una svolta, ed è clamorosa, nel caso di Angela Celentano, la piccola scomparsa il 10 agosto 1996 durante una gita sul monte Faito. L'Interpol avrebbe infatti rintracciato Celeste Ruiz, la ragazza messicana che nel 2010 dichiarò di essere Angela e di trovarsi ad Acapulco.

Nelle prossime ore, negli uffici della Procura di Torre Annunziata, ci sarà un vertice tra il capo dei pm oplontini Alessandro Pennasilico, il sostituto Sergio Raimondi, titolare del fascicolo, i genitori di Angela e l'avvocato Luigi Ferrandino che dal 2010 assiste la famiglia.

FATTA LA PROVA DEL DNA: CHI E' CELESTE

Nei giorni scorsi, Catello e Maria Celentano hanno ricordato a "Quarto Grado - La Domenica" le dolorose tappe della loro vicenda. "Quello che chiediamo è che la ragazza della foto sia cercata e trovata e che le venga fatto il test del Dna. È l'unica cosa che ci può dire con certezza se è Angela oppure no. Il governo messicano sta collaborando con la nostra Procura in modo attivo. E proprio l'offerta di questa ricompensa (144mila euro, ndr) può veramente essere un input per qualcuno a dare qualche notizia”.

La notizia e gli aggiornamenti su NapoliToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angela Celentano, la svolta: "L'Interpol avrebbe ritrovato Celeste Ruiz"

Today è in caricamento