rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca Salerno

Si tuffa per salvare i figli e muore, ferite 3 persone: choc a Castellabate

La motovedetta della Guardia Costiera giunta per i soccorsi, è finita accidentalmente contro gli scogli, ribaltandosi e ferendo tre bagnanti

Dramma a Santa Maria di Castellabate, in Cilento. Angelo Ferraioli, originario di Nocera Inferiore, ha perso la vita in mare: si è tuffato per salvare i figli che si erano allontanati dalla riva, e che, a causa del vento e delle onde, erano in difficoltà.

Il figlio e la figlia sono stati tratti in salvo, in collaborazione con la Capitaneria e i bagnini, ma l'uomo non ce l'ha fatta. Una motovedetta della capitaneria, finendo contro gli scogli e ribaltandosi, ha anche colpito alcuni bagnanti che si trovavano in acqua, ferendoli in modo lieve. Choc sulla spiaggia.

La notizia su SalernoToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa per salvare i figli e muore, ferite 3 persone: choc a Castellabate

Today è in caricamento