rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Incidente / Firenze

Tragico volo dalla A1, il camion prende fuoco: "Poteva essere una strage"

A Calenzano ha perso la vita Angelo Gambardella, 56 anni, l'autista. Solo per un caso in quel momento non passava nessuno nella strada per Legri. Le impressionanti immagini dei soccorsi

Non ha avuto scampo Angelo Gambardella, 56 anni, l’autista di camion morto nell’incidente stradale di Calenzano (Firenze) nella prima mattina di domenica 26 febbraio. Le impressionanti immagini del tir precipitato dal viadotto, ribaltato, in fiamme, sono state riprese da tutti i media locali e nazionali. Per tutta la giornata il traffico ha subito ripercussioni. 

"Poteva essere una strage", secondo gli abitanti della zona. Il mezzo pesante infatti è caduto proprio nel bel mezzo della strada sottostante che serve per raggiungere la frazione di Legri, nel comune di Calenzano. Solo per un caso in quel momento non passava nessuno. 

Secondo quanto ricostruito da Matteo Marvogli, direttore di tronco a Firenze per Aspi, nell'affrontare una curva il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo "andando a urtare la barriera di sicurezza sul lato sinistro". Dopo il primo impatto l'autoarticolato "ha invertito rapidamente la sua direzione andando a urtare con elevato angolo di incidenza la barriera di sicurezza posta sul lato destro, abbattendola e cadendo oltre il viadotto". 

I vigili del fuoco, intervenuti con tre squadre e sette automezzi, hanno spento l'incendio trovato Gambardella senza vita all'interno dell'abitacolo privo di vita. L'uomo era originario di Salerno, uno dei tanti camionisti che trasportano quotidianamente derrate alimentari da sud a nord e viceversa.

Le foto dell'incidente mortale sull'A1

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico volo dalla A1, il camion prende fuoco: "Poteva essere una strage"

Today è in caricamento