rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Il dramma / L'Aquila

Anna, la mamma malata di cancro morta per far nascere il figlio: ha rifiutato la chemio

Anna Evgrafova è morta a 44 anni all'ospedale di Avezzano. Ha scoperto di avere un tumore durante la terza gravidanza, ma ha deciso di rifiutare le cure per far nascere il suo bambino che oggi ha 6 mesi

Anna Evgrafova, mamma di tre figli, è morta a 44 anni all'ospedale di Avezzano (L'Aquila). Malata gravemente, aveva scelto di non curarsi con la chemioterapia per evitare di mettere a repentaglio il suo ultimo bambino. Anna se ne è andata lunedì scorso, 13 marzo. Di origini russe, si era perfettamente integrata nella Marsica, dove lavorava come parrucchiera e, soprattutto, si prendeva cura della sua famiglia: il marito Riccardo e i suoi figli, il più grande di 17 anni, il medio di 3 e il più piccolino, l'ultimo arrivato quando Anna ha anche scoperto la malattia.

Quando, circa un anno fa, i medici le avevano consigliato di non sospendere le cure lei non ha avuto dubbi: la sua unica preoccupazione era proteggere suo figlio. Il suo timore era quello di danneggiare in qualche modo il bimbo che portava in grembo. E dunque ha deciso di non insistere con la chemioterapia, atto d'amore estremo per il suo terzo figlio che è poi venuto alla luce sano e salvo. Oggi, mercoledì 15 marzo, si terranno i suoi funerali.

Appresa la notizia, sui social la ricordano le sue amiche e clienti. "Non potrò dimenticare mai la tua discrezione e la tua dolcezza, tante volte guardandoti ballare o incontrandoti per strada ho pensato fra me e me "che donna bellissima!". Un giorno mi facesti i capelli e approfittammo di due chiacchiere davanti ad un caffè, quanto sgomento in questo momento. Riposa in pace Anna", scrive una sua conoscente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anna, la mamma malata di cancro morta per far nascere il figlio: ha rifiutato la chemio

Today è in caricamento