Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Cremona

Annuncio shock sul treno regionale: "Zingari scendete, avete rotto"

Polemiche per il messaggio dagli altoparlanti di bordo sul regionale Trenord: "I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c..."

Succede tutto sul treno regionale '2653', in partenza martedì alle 12.20 da Milano per Cremona e Mantova. I passeggeri sentono un messaggio inatteso dagli altoparlanti di bordo, è una voce femminile: "I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c...". 

Sul treno viaggiava Raffaele Ariano, un ricercatore dell'Università Vita-Salute San Raffaele, che in un post pubblico scritto a caldo su Facebook ha denunciato tutto: "C'è qualche ente/associazione a cui abbia senso denunciare la cosa? Sono abbastanza convinto che questo comportamento sia sanzionabile. Il controllore di un treno, ad esempio, è un pubblico ufficiale".

E' stata inviata una segnalazione tempestiva e specifica che ha innescato un'inchiesta da parte di Trenord. "Ringraziamo il cliente per la pronta segnalazione - dice l'azienda dei trasporti - Quanto riportato è grave e inqualificabile, adotteremo i provvedimenti necessari".  Resta ancora da capire, spiega MilanoToday, se l'autrice del messaggio sia una dipendente della società (la capotreno) o una passeggera, e per farlo Trenord ha già aperto una "inchiesta interna".

Tra i commenti al post di Ariano, alcuni chiedono a Trenord di prendere immediati provvedimenti, altri criticano solo il "tono" e non il contenuto del messaggio: "Lo stesso annuncio poteva essere fatto civilmente, ad esempio informando i passeggeri di casi di borseggio", scrive qualcuno. La notizia su MilanoToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annuncio shock sul treno regionale: "Zingari scendete, avete rotto"

Today è in caricamento