rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
CRONACA

Anonymous "attacca" il sito del Tribunale di Roma

L'attacco avviene dopo l'arresto di quattro hacker effettuato qualche giorno fa dalla polizia postale

ROMA - Il sito internet ufficiale del tribunale di Roma risulta irraggiungibile: il 'blocco' è stato rivendicato da Anonymous, in risposta agli arresti di quattro presunti attivisti effettuati qualche giorno fa dalla polizia postale.

Venerdì scorso il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic) della polizia postale aveva arrestato quattro hacker del "collettivo di pirati informatici" responsabili, secondo l'accusa, di vari attacchi informatici ad alto livello, tra i quali alcuni nei confronti dei siti del governo, del Vaticano, di polizia, carabinieri e di diverse importanti aziende italiane.

"Qui è dove li bloccheremo! - si legge in un post pubblicato su Facebook - Qui è dove combatteremo! Qui è dove moriranno! Pensate di averci tagliato la testa? Siamo ancora vivi e continueremo a seguire i nostri ideali!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anonymous "attacca" il sito del Tribunale di Roma

Today è in caricamento