rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

Anziana in difficoltà, la polizia le porta la spesa a casa

Una donna ultranovantenne, con problemi di deambulazione, non era in grado di uscire di casa. Il supermercato di sua fiducia ha chiamato la polizia per aiutarla: 2 giovani agenti si sono presi cura di lei

Anziana, con problemi di deambulazione, e lasciata solo. Impossibilitata a fare la spesa in queste condizioni. Ma per fortuna di un'attempata signora napoletana in suo soccorso è arrivata addirittura... la polizia.

Nei giorni scorsi un'anziana signora, che vive sola in un appartamento a Novoli, si è ritrovata impossibilitata a uscire di casa per problemi di deambulazione. Così, appena sono cominciati a scarseggiare i beni di prima necessità - come acqua, pane, pasta e latte - la donna, ultranovantenne, ha chiamato più volte un supermercato di zona chiedendo se era possibile ordinare telefonicamente la spesa.

La maggior parte delle grosse catene di distribuzione di generi alimentari, pur offrendo alla propria clientela consegne a domicilio, richiederebbero però che l'acquisto dei prodotti sia esclusivamente anticipato dalla persona interessata: di persona o tramite applicazioni online. Ovviamente la signora ha raccontato le sue difficoltà, spiegando che per lei entrambe le soluzioni non erano perseguibili. A quel punto il personale dell'esercizio commerciale ha pensato di segnalare la cosa al 112 per risolvere quella che poteva essere a tutti gli effetti una vera e propria situazione di emergenza.

Alla telefonata ha risposto immediatamente la polizia di Stato che così, in pochi attimi, ha inviato una delle volanti della questura a sincerarsi delle condizioni dell'anziana. Appena quest'ultima ha aperto la porta agli agenti sarebbe rimasta fortemente sorpresa: i due uomini in uniforme l'hanno pazientemente ascoltata e, naturalmente, messa a suo agio. Dopo pochi minuti la donna si è aperta all'umanità dimostrata da quei giovani, raccontando il suo dramma del momento.

I poliziotti hanno capito subito la situazione e dopo aver buttato giù insieme a lei una lista delle cose urgenti da comprare, hanno provveduto loro stessi a fare quella spesa tanto desiderata quanto necessaria. Quando si sono presentati la seconda volta con una serie di buste cariche di cibo e bevande, quello che per la novantenne era stato stupore al primo incontro, questa volta si è trasformato in commozione.

Ma il lavoro degli agenti non si è limitato a un doveroso gesto di cuore: la Polizia di Stato ha infatti immediatamente attivato i servizi assistenziali fiorentini, effettuando, nel frattempo, anche una serie di ricerche per rintracciare eventuali familiari dell'interessata. Gli accertamenti hanno così portato a individuare una lontana parente che è stata subito messa in contatto telefonico con l'anziana.

In attesa di definire una concreta e continua assistenza a quest'ultima, la persona rintracciata e avvisata dalla polizia ha voluto subito scaricare sul suo telefonino l'App del supermercato in modo da provvedere lei stessa a ordinare, da qui in avanti, la spesa che verrà successivamente consegnata direttamente a casa della donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana in difficoltà, la polizia le porta la spesa a casa

Today è in caricamento