Martedì, 22 Giugno 2021
Il caso

Marò, Latorre su Facebook: "Aiutiamo Girone a tornare"

Appello sul social network per convincere l'India a liberare Salvatore Girone: "Tutta l'Italia deve dare un segnale"

ROMA - "Inondare la bacheca Facebook del fuciliere barese Salvatore Girone di un cuore, un bacio, una bandiera dell'Italia oppure un mi piace": è la proposta che lancia il suo commilitone tarantino, Massimiliano Latorre. L'iniziativa in poche ore ha raggiunto migliaia di adesioni.

Girone è trattenuto in India accusato, come Latorre, di avere ucciso due pescatori nel golfo del Kerala. Nei giorni scorsi l'Italia sulla vicenda ha chiesto l'arbitrato internazionale.

Buon giorno Amici, Buon giorno ITALIA - scrive oggi su Fb Latorre - vorrei farvi una proposta: inondiamo Salvatore Girone, il Fuciliere d'Italia, sulla sua bacheca di un cuore, un bacio, una bandiera dell'Italia, oppure un 'mi piace'. E facciamogli sentire il nostro affetto e supporto. E' un leone ma anche un uomo. Dai, tutti insieme, sono sicuro che saremo in tanti

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono i marò accusati di aver ucciso due pescatori indiani nel corso di una missione al largo delle coste del Kerala. Per questo sono trattenuti da più di tre anni in India. Latorre, però, è in Italia da diversi mesi con un permesso speciale della Corte suprema Indiana per curarsi da un ictus subito la scorsa estate nell'ambasciata italiana a Nuova Delhi dove ora si trova solo Girone. Latorre, che in Italia ha subìto un intervento al cuore, dovrebbe tornare in India il prossimo quindici luglio.

maro fb latorre-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marò, Latorre su Facebook: "Aiutiamo Girone a tornare"

Today è in caricamento