rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Proteste

Roma, manifestazione 31 ottobre: arrestati attivisti del movimento per la casa

La digos della Capitale ha notificato diverse misure cautelari ad alcuni partecipanti alla manifestazione del 31 Ottobre per il diritto all'abitare. Diverse le accuse, tra cui lesioni aggravate e rapina

Questa mattina all'alba a 17 attivisti dei movimenti per la casa romani sono state notificate diverse misure di custodia cautelari. Le ragioni riguardano i fatti del 31 Ottobre, giornata in cui nei pressi di Palazzo Chigi avevano dato vita a una mobilitazione che aveva come obiettivo di entrare alla Conferenza Stato-Regioni per chiedere conto delle promesse fatte dopo la manifestazione del 19 ottobre dal ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi.

Il corteo era stato bloccato dalle forze dell'ordine nei pressi di Via della Stamperia, dove si stava svolgendo la conferenza, e ne erano scaturiti tensioni e tafferugli.

GUARDA IL VIDEO DEGLI SCONTRI DEL 31 OTTOBRE

Delle 17 persone oggetto del provvedimento 7 sono a gli arresti domiciliari, per 10 vige l'obbligo di firma. Diversi i reati contestati: adunata sediziosa, rapina, violenza, resistenza e lesioni aggravate in danno di pubblici ufficiali, danneggiamenti aggravati.

"Ci stiamo organizzando pronti tutti e tutte a rispondere a questo attacco al movimento!" scrivono i movimenti dai social network, che nelle prossime ore daranno vita a una conferenza stampa per commentare quanto accaduto stamane. Intanto anche alcuni attivisti napoletani hanno ricevuto misure di custodia cautelare simili per contestazioni e manifestazioni avvenute tra il 2010 e il 2014. (da RomaToday)

 

"Stop sfratti": scontri al corteo a Roma (FOTO DANIELE NALBONE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, manifestazione 31 ottobre: arrestati attivisti del movimento per la casa

Today è in caricamento