rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
CRONACA / Bologna

Bologna, incubo finito: arrestato il "molestatore seriale"

Arrestato in Danimarca un 27enne di nazionalità romena residente a Bologna. Sarebbe lui l'uomo che avrebbe molestato due ragazze davanti all'androne di casa

BOLOGNA - Potrebbe essere finito il terrore per Bologna. Il presunto "molestatore seriale" che avrebbe molestato cinque persone e che aveva fatto cadere la città in un incubo, è stato stato arrestato oggi in Danimarca. 

Si tratta di un 27enne di nazionalità romena residente nella città emiliana. Il giovane è stato raggiunto da un mandato d'arresto europeo ed è stato fermato a Copenaghen. Nonostante le cinque denunce di molestie arrivate dopo la diffusione dell'identikit, al giovane verrebbero contestate due aggressioni ai danni di  ragazze che sarebbero state palpeggiate davanti all'androne di casa. 

Il giovane ha carta di identità italiana, rilasciata nell'ottobre del 2012 a Bologna, e sua madre abita in città. All'atto del fermo si trovava in uno studentato della capitale danese, all'8° piano in una stanza che condivideva con due studenti. Il ragazzo non ha precedenti.

FOTO - IL PRESUNTO MANIACO IN GIRO PER LA CITTA'

maniaco bologna-2ll 27enne era arrivato a Bologna il 19 dicembre scorso per le festività natalizie: circostanza, questa, confermata dai tabulati telefonici. Sempre dai tabulati telefonici - l'uomo aveva acquistato una scheda telefonica italiana da utilizzare durante il suo periodo in Itali - risulta che nei giorni 10 e 11 gennaio si trovava proprio nella zona universitaria. Lo straniero era tornato poi all'estero il 14 gennaio partendo da Milano Malpensa e stranamente non dall'aeroporto Marconi: probabilmente perché aveva intuito dal l'eco mediatico della vicenda.

Intanto la madre del 27enne è stata ascoltata insieme ad un amico bolognese con il quale l'accusato si era scambiato messaggi su Facebook, uno dei quali - con tono che pareva scherzoso - diceva: "Guarda che ti stanno cercando... ". (da BolognaToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna, incubo finito: arrestato il "molestatore seriale"

Today è in caricamento