rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
INCHIESTE

Finmeccanica, arrestato il presidente Orsi

Accusa di corruzione internazionale in relazione alla vendita, due anni fa, di dodici elicotteri Agusta Westland al governo indiano: presunte tangenti

Giuseppe Orsi (nella foto), presidente di Finmeccanica, la società pubblica di difesa e spazio, è stato arrestato con l'accusa di corruzione internazionale. A emettere il mandato di cattura è stata la Procura di Busto Arsizio.

E' finito invece ai domiciliari Bruno Spagnolini, l'amministratore delegato di Agusta Westland. Proprio quest'ultima azienda, appartenente a Finmeccanica, secondo l'accusa avrebbe pagato mazzette per un appalto da 12 elicotteri al governo indiano.

Contestualmente agli arresti sono scattate decine di perquisizioni sia nelle case che negli uffici degli indagati. Perquisiti anche altri manager del colosso italiano specializzato in armamenti difensivi.

L'inchiesta era partita da Napoli ma era stata trasferita a Busto Arsizio perché la difesa di Orsi aveva sollevato una questione di competenza.

Il 19 ottobre era finito in manette Guido Ralph Haschke, l'intermediario italo-svizzero-americano di Finmeccanica che si sarebbe spartito una torta di 51 milioni di euro per gli elicotteri venduti da Augusta Westland al governo indiano. Haschke sarebbe stato uno dei due mediatori (l'altro è il britannico Michel Christian) della vendita dei 12 elicotteri all'India, un Paese che vieta l'intermediazione, nel senso che la legge indiana non consente compensi per chi svolge questo ruolo.

Il titolo Finmeccanica non è riuscito a fare prezzo in avvio di seduta in Borsa. A Piazza Affari le azioni sono sospese dalle negoziazioni con un calo teorico di oltre il 14%. Anche la controllata Ansaldo Sts è in asta di volatilità, con un teorico -7%.

"A fronte degli odierni provvedimenti giudiziari - afferma il gruppo dell'aerospazio - che hanno riguardato il presidente e amministratore delegato di Finmeccanica e l'amministratore delegato della controllata AgustaWestland, Finmeccanica conferma l'ordinata prosecuzione dell'attività gestionale e il proseguimento delle iniziative in corso".

La società, inoltre, "esprime solidarietà al proprio presidente e amministratore delegato, con l'auspicio che venga fatta chiarezza in tempi brevi, ribadendo fiducia nell'operato della magistratura".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finmeccanica, arrestato il presidente Orsi

Today è in caricamento