Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Bolzano

Organizzavano viaggi dei migranti su treni merci: due arresti a Bolzano

I migranti pagavano 150 euro a testa per il servizio, che prevedeva il ritrovo alla stazione di Milano Lambrate. Due cittadini stranieri, un egiziano e un iracheno, sono stati arrestati in Trentino Alto Adige per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina aggravata

Due cittadini stranieri, un egiziano e un iracheno, sono stati arrestati in Trentino Alto Adige per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina aggravata. 

Le indagini iniziate in estate

La polizia di Bolzano aveva avviato le prime indagini in estate, quando al Brennero venne fermato un gruppo di migranti provenienti dall'Africa subsahariana: erano sulla pista ciclabile del Colle Isarco. Con i migranti subsahariani c'era anche M.A., cittadino egiziano residente a Como con permesso di soggiorno scaduto. Non ha saputo spiegare in modo credibile che cosa ci facesse sul posto. 

Migranti pagavano 150 euro a testa

È emerso che proprio lui in collaborazione con un cittadino iracheno organizzava i viaggi illegali a bordo di treni merci verso l'Austria e la Germania. I migranti pagavano 150 euro a testa per il servizio, che prevedeva il ritrovo alla stazione di Milano Lambrate, poi viaggio coi treni regionali fino alla stazione di Colle Isarco da dove, a piedi e di notte, attraversando il tunnel ferroviario di Fleres, i migranti venivano portati alla stazione ferroviaria di confine. Di lì il viaggio della speranza continuava verso il nord Europa.

Spazzini volontari per integrarsi, l'idea di due nigeriani a Torino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Organizzavano viaggi dei migranti su treni merci: due arresti a Bolzano
Today è in caricamento