rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Inchiesta Fonsai, arrestata tutta la famiglia Ligresti

Le accuse sono di falso in bilancio aggravato e manipolazione del mercato: occultato un buco di 600 milioni di euro. In manette Salvatore e i suoi tre figli, i due ex amministratori delegati, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta, e l’ex vice presidente pro-tempore, Antonio Talarico

TORINO - La Guardia di Finanza di Torino ha eseguito sette ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei componenti della famiglia Ligresti e di alcuni manager che hanno ricoperto posizioni di vertice in Fondiaria-Sai assicurazioni, per le ipotesi di reato di falso in bilancio aggravato e manipolazione di mercato.

Le ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei componenti della famiglia Ligresti riguardano Salvatore e i suoi tre figli, e i due ex amministratori delegati, Fausto Marchionni ed Emanuele Erbetta, e l’ex vice presidente pro-tempore, Antonio Talarico. Gioacchino Paolo Ligresti, uno dei quattro componenti della famiglia nei confronti dei quali sono disposte le misure cautelari, non è stato arrestato e risulta allo stato "ricercato". I finanzieri sanno che il manager si trova in Svizzera e prima di prendere ufficialmente contatti con le autorità elvetiche, attendono di sapere se l'uomo intende rientrare in Italia e consegnarsi.

Secondo l'accusa, gli arrestati avrebbero fittiziamente sottostimato nel bilancio 2010 le riserve assicurative per 600 milioni di euro al fine di evitare ricadute sul titolo Fonsai, alterando il prezzo delle azioni dell'azienda quotata in borsa.

Un'informazione sensibile e determinante per le scelte degli investitori, la cui mancata comunicazione avrebbe provocato un grave danno ad almeno 12.000 risparmiatori. I dettagli dell'operazione verranno forniti nel corso di una conferenza stampa alle 11 al Comando Provinciale di Torino della Guardia di Finanza, in Corso IV novembre 40.

Dopo il blitz della Guardia di finanza di questa mattina, Salvatore Ligresti, patron di Fondiaria Sai, a quanto si apprende, è agli arresti domiciliari, così come l'ex amministratore delegato della compagnia assicurativa, Fausto Marchionni, e l'ex vicepresidente Antonio Talarico. Per Jonella, Giulia e Paolo, i tre figli di Salvatore Ligresti, è scattata la custodia cautelare in carcere. Stessa cosa per l'ex amministratore delegato di Fonsai, Emanuele Erbetta. Per le figlie di Ligresti e per Erbetta le misure cautelari spiccate dalla Procura di Torino sarebbero già state eseguite. Paolo Ligresti, invece, al momento si trova all'estero e su di lui grava un mandato di cattura europeo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Fonsai, arrestata tutta la famiglia Ligresti

Today è in caricamento