Lunedì, 25 Gennaio 2021
Bologna

All'asilo nido solo i bambini vaccinati: l'Emilia Romagna vara la legge

Pronta la prima legge regionale che recepisce le direttive del ministro della Salute Beatrice Lorenzin che vorrebbe questo obbligo applicato in tutte le scuole d'Italia. La decisione per constrastare il costante calo del numero dei bambini vaccinati

Foto di repertorio

BOLOGNA - Potranno essere iscritti all'asilo nido solo i bambini vaccinati. A stabilirlo è il progetto di legge regionale che l'Emilia Romagna ha approntato, prima in Italia, per contrastare il costante calo nel numero di bimbi vaccinati. Il provvedimento anticipa così il principio, che il ministro della Salute Beatrice Lorenzin vorrebbe applicato in tutte le scuole del Paese, secondo i quale per andare a scuola, bisogna avere il libretto vaccinale in regola.

PALLA AI SINDACI - Secondo quanto anticipato da Repubblica, il provvedimento della regione Emilia Romagn andrà ora discusso sia con i sindaci del territorio sia con la comunità scientifica, ma gli assessori alla Sanità sono convinti che verrà adottato.

Il principio - spiega al quotidiano Sergio Venturi, già coordinatore degli assessori alla Sanità della regione - è che quando si entra in una comunità con un figlio così piccolo vanno tutelati tutti, anche quelli che non possono essere vaccinati perché troppo piccoli o con basse difese immunitarie.

IL CASO DELLA BIMBA MORTA DI PERTOSSE - In Emilia Romagna, secondo gli ultimi dati, la copertura dei bambini di due anni con le vaccinazioni "obbligatorie" (antipolio, antidifterite, antitetano e antiepatite B) è scesa sotto il 95%, soglia sotto la quale virus e batteri tenuti a bada con le vaccinazioni cominciano a riprendere il sopravvento. Come è successo nel caso della bimba di 28 giorni morta di pertosse in autunno a Bologma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'asilo nido solo i bambini vaccinati: l'Emilia Romagna vara la legge

Today è in caricamento