rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Giustizia / Roma

Assalto alla sede della Cgil: arrivano le prime sei condanne

Pene da 6 a 4 anni e mezzo, il giudice ha accolto l'impianto della pubblica accusa

Sono sei le condanne comminate per l'assalto alla sede della Cgil di Corso d'Italia, a Roma, avvenuto lo scorso 9 ottobre a Roma a margine di una manifestazione contro il Green Pass. Il gup della Capitale ha condannato tra gli altri a 6 anni Fabio Corradetti, figlio della compagna di Giuliano Castellino, leader romano di Forza Nuova, già a processo con rito ordinario per lo stesso fatto. Condanna a 6 anni anche per Massimiliano Ursino, leader palermitano di Forza Nuova. Nei confronti degli imputati, accusati di devastazione e resistenza, il giudice ha accolto l'impianto accusatorio della pm Gianfederica Dito.

Davanti al tribunale ordinario intanto prosegue il processo in rito ordinario che vede imputati tra gli altri i leader di Forza Nuova Giuliano Castellino e Roberto Fiore e l'ex Nar Luigi Aronica: questi, oltre a devastazione aggravata in concorso e resistenza, sono accusati anche di istigazione a delinquere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto alla sede della Cgil: arrivano le prime sei condanne

Today è in caricamento