rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Autovelox

Niente multa se l'autovelox è "fuori posto"

Una sentenza del tribunale di Isernia ha dato ragione ad un'automobilista stangato dal rilevatore elettronico. Ecco quando la multa è illegittima

Niente multa se l’autovelox è "fuori posto". È quanto ha stabilito il tribunale di Isernia che ha accolto il ricorso di un’automobilista multato per eccesso di velocità. Come riporta lo Studio Cataldi, infatti, "i rilevatori fissi di velocità vanno collocati nel punto esatto in cui la loro installazione è autorizzata dall'ente proprietario della strada". Non solo. Devono anche essere sul corrispondente lato della strada previsto dall'autorizzazione stessa. In caso contrario l’automobilista stangato ha buone possibilità di vedersi accogliere un eventuale ricorso e non pagare la multa.

Nel caso specifico sui cui si è espresso il tribunale di Isernia, l’autovelox era stato infatti collocato sul lato destra della carreggiata, anziché sul lato sinistro come da autorizzazione prefettizia. Un particolare non da poco, secondo i giudici, i quali hanno rilevato come, anche per una questione di "buon senso", se l'autovelox è installato dal lato opposto della carreggiata rispetto a quanto comunicato un'eventuale multa è di fatto illeggittima.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente multa se l'autovelox è "fuori posto"

Today è in caricamento