rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Roma

Presa a bastonate dal papà mentre fa i compiti: bambina scappa e si rifugia al bar

Sono stati i titolari dell'attività, vedendola arrivare terrorizzata e piena di lividi, a consolarla e chiamare i carabinieri. Lei, la mamma e la sorella sono state portate in una struttura protetta

È a casa e sta facendo i compiti, quando arriva il suo papà che invece di aiutarla la picchia con un bastone. A vivere l'incubo è una bambina di 11 anni di Torrevecchia, nella zona nord ovest di Roma, che ha trovato il coraggio di scappare e rifugiarsi in un bar. Sono stati i titolari dell'attività, vedendola arrivare disperata e piena di lividi, a consolarla in attesa dei carabinieri.

La vicenda è raccontata da RomaToday. Secondo quanto è emerso, la bambina è fuggita di casa per sottrarsi al papà che l'aveva presa a bastonate mentre era impegnata a fare i compiti. Una scena che si sarebbe ripetuta anche in altre occasioni. Questa volta però ha aperto porta di casa ed è scappata. Aveva lividi sulle braccia e sulle gambe, come hanno riscontrato i medici del pronto soccorso dell'ospedale San Camillo.

Sono intervenuti i carabinieri ed stato applicato il "codice rosso". La bambina, la mamma e la sorella piccola sono state portate in una struttura protetta come richiesto del tribunale dei minori. Il padre è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia.

Continua a leggere su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presa a bastonate dal papà mentre fa i compiti: bambina scappa e si rifugia al bar

Today è in caricamento