Domenica, 17 Ottobre 2021
Napoli

Bambino morto cadendo dal balcone: "Non è stato un incidente". Fermato il domestico

Svolta nelle indagini su quello che si prospettava come un incidente domestico avvenuto ieri in una storica via di Napoli

La polizia ha fermato un uomo di 38 anni, ritenuto gravemente indiziato dell'omicidio del piccolo Samuele, avvenuto venerdì a Napoli, in via Foria. Il provvedimento è sottoposto al giudizio di convalida del giudice. Il piccolo, che non aveva ancora compiuto 4 anni, è morto precipitando dal balcone del terzo piano, facendo un volo di quindici metri. Inizialmente si era ipotizzato che si fosse trattato di un tragico incidente domestico. Il fermo del 38enne, un collaboratore domestico che lavorava per la famiglia, è arrivato su disposizione della Procura di Napoli.

Bimbo caduto dal balcone a Napoli: fermato un 38enne per omicidio

Nelle ultime ore gli investigatori hanno raccolto tutti gli elementi utili a ricostruire la dinamica della tragedia. Sono stati ascoltati i genitori del bambino, noti commercianti, molto conosciuti nel quartiere. La mamma dello sfortunato bambino, incinta di otto mesi, era in casa al momento della tragedia, ma in un'altra stanza secondo una prima ricostruzione della polizia. Secondo l'accusa, l'uomo fermato oggi avrebbe approfittato di un momento di distrazione della madre del bambino per afferrarlo e buttarlo giù. La donna è stata la prima a dare l'allarme contemporaneamente all'intervento delle persone presenti sul posto.

Le condizioni del piccolo Samuele sono apparse subito disperate. La corsa in ospedale al Vecchio Pellegrini purtroppo è stata vana. Sgomento nel quartiere. Sul luogo della tragedia, in una strada situata in pieno centro, in tanti si sono fermati, increduli per l'accaduto. Qualcuno ha depositato dei fiori bianchi, altri hanno pregato.

bimbo caduto 2 foto ansa-3-3-2


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino morto cadendo dal balcone: "Non è stato un incidente". Fermato il domestico

Today è in caricamento