Barca di migranti esplosa, il racconto del finanziere: "Mai visto nulla del genere"

Il finanziere Antonio Frisella, rimasto ferito nell'esplosione della barca di migranti avvenuta ieri al largo del Crotonese, racconta quei drammatici momenti

Difficile dimenticare quegli istanti. "Eravamo a bordo del veliero" quando "c'è stata un'esplosione a bordo, da cui si sono sviluppate le fiamme". Così il finanziere Antonio Frisella, rimasto ferito insieme al collega appuntato scelto Qs Maurizio Giunta nell'esplosione della barca di migranti avvenuta  ieri al largo del Crotonese, racconta in un'intervista all'Adnkronos quei momenti.

"Più che fiamme - spiega - c'è stata un'esplosione a bordo. Appena avvenuta l'esplosione sono stato sbalzato all'indietro e mi sono buttato a mare. Abbiamo provato a salvare le persone", in "mare abbiamo cercato di salvare qualcuno, c'era sul posto la nostra vedetta, il comandante della vedetta si è buttato in mare".

Ma "parecchi migranti, quasi tutti, non sapevano nuotare. Infatti qualcuno ho provato a prenderlo anche con le ciambelle di salvataggio". "Ero esausto" e il mare era agitato: "C'erano parecchie onde", "il mio primo pensiero è stata mia moglie e mia figlia di 11 mesi" dice Antonio Frisella.

L'imbarcazione "veniva presumibilmente dalla Turchia". A bordo c'era "qualcuno dello Sri Lanka, qualche somalo. Erano tutti abbastanza giovani e di donne ce n'era solo una a bordo". Ci chiamano eroi? "Siamo esseri umani, lo siamo tutti" replica. "Siamo stati fortunati, molto fortunati", aggiunge, sottolineando però di non aver pensato alla morte: "Ma ho avuto molta paura".

"Non mi sono mai, mai ritrovato in una situazione del genere. Ho fatto altri soccorsi, ma una situazione come questa mai" dice il finanziere che ancora scioccato per l'accaduto, e non senza commozione, spiega: "Sono cose che finché non le provi non te ne rendi conto". Il finanziere racconta ancora scosso di aver visto "un ragazzo" morire in acqua. Oggi il suo pensiero va a chi non c'è più, a chi ha perso la vita a poche centinaia di metri dalle coste calabresi in un tragico incidente su cui andrà fatta chiarezza.

"Grazie al coraggio e alla professionalità dei militari della Gdf intervenuti in un`operazione di salvataggio di migranti al largo di Crotone, evitando una tragedia ancor più grande. Dolore e cordoglio per le vittime e auguri di pronta guarigione a tutti i feriti". Lo scrive su Twitter il ministro dell'Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri.

Navi quarantena in arrivo a Lampedusa

Il ministero dell'Interno segue "con estrema attenzione la grave situazione legata allo sbarco di circa 400 migranti la scorsa notte a Lampedusa". Nei giorni scorsi, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro Luciana Lamorgese hanno deciso di ricorrere all'utilizzo di ulteriori tre navi, in aggiunta alle due già operanti, per la sorveglianza sanitaria dei migranti irregolari in arrivo. "La prima nave, individuata con una procedura d'urgenza avviata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, d'intesa con il Viminale, arriverà a Lampedusa entro domani notte (lunedì notte, ndr) - fa sapere il Viminale - Le due ulteriori navi saranno operative al massimo entro mercoledì prossimo, al termine della procedura di gara bandita lo scorso venerdì che prevede, già domani, alle ore 10, la scadenza del termine per la presentazione delle relative manifestazioni e l'aggiudicazione della gara nella stessa giornata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per ridurre il sovraffollamento dell'hotspot di Lampedusa, in nottata arriverà sull'isola la nave Dattilo della Guardia costiera che imbarcherà domani mattina 200 migranti - continua il ministero - La prefettura di Agrigento ha già disposto per questa sera il trasferimento di 128 migranti con le motovedette della Guardia di finanza e della Guardia costiera, dopo l'esito negativo del tampone".

Maxi sbarco a Lampedusa, arrivati altri 369 migranti: "Siamo in ginocchio" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Francesco Testi rompe il silenzio: "Ecco perché a Garko ha fatto comodo fingersi etero"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Gabriel Garko finalmente libero ma non da certe montature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento