rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Matera

La Basilicata vuole più migranti: "Per noi l'accoglienza è un'opportunità"

Il governatore della Regione si è offerto di accogliere fino a 2000 migranti, rispetto alla quota di 1000 assegnata dal governo. Così è nato il "miracolo della Basilicata": oltre 44mila migranti hanno un lavoro, il 90 per cento con un contratto

C'è una regione italiana dove i migranti non sono respinti bensì vengono accolti a braccia aperte: è la Basilicata. Mentre da Nord a Sud, dalla Lombardia alla Sardegna, la protesta contro i profughi ormai è all'ordine del giorno, il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, spiega questo a La Stampa: "L’accoglienza? Noi abbiamo deciso di cambiare passo ampliando ancor più il nostro impegno per i rifugiati e i richiedenti asilo, focalizzando tutte le migliori esperienze e le energie regionali e proponendo un approccio sistemico alla materia della migrazione e del diritto di asilo".

Il governo infatti ha assegnato alla Regione una quota di mille migranti da accogliere ma, "in controtendenza rispetto a tutte le altre regioni italiane", ricorda il governatore, "nel 2015 ho manifestato personalmente, la volontà del governo regionale di andare anche oltre la quota di riparto nazionale dei flussi migratori, offrendo di accogliere fino a 2000 migranti", perché "la giunta regionale che ho l’onore di presiedere considera l’accoglienza un’opportunità che, se ben strutturata, può essere un’occasione di sviluppo per il territorio. Soprattutto per le aree interne".

Rosarno, immigrati protestano contro il lavoro nero | ANSA

E' il "miracolo della Basilicata", dove, scrive la Stampa, si racconta "una visione di futuo che non solo in Italia ma anche in buona parte dell'Unione Euroepa si fa sempre più fatica a trovare". In tutta la Regione oggi ci sono 2240 richiedenti asilo, di cui 185 sono minori non accompagnati. Oltre 44mila migranti hanno un lavoro, al 90 per cento con un contratto: gli stranieri rappresentano il 13 per cento della forza lavoro totale. La scorsa settimana, scrive poi la Stampa, Naguib Sawiris, il miliardiario egiziano che voleva comprare un'isola per accogliere i migranti che transitano lungo la rotta del Mediterraneo, ha siglato un accordo a Matera con il presidente Pittella per un progetto economico e sociale chiamato "We are the people" per favorirela crescita del territorio e garantire l'accoglienza dei rifugiati. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Basilicata vuole più migranti: "Per noi l'accoglienza è un'opportunità"

Today è in caricamento