Lunedì, 25 Ottobre 2021
CRONACA

Berlusconi - Lario, pg Cassazione: "Assegno troppo alto, va ridotto"

Il sostituto procuratore Francesca Ceroni ha chiesto che venga accolto il ricorso presentato dai legali del Cavaliere. La decisione dei giudici di secondo grado si conoscerà fra circa un mese

Il primo round, nella guerra con l’ex moglie Veronica Lario per l’assegno di mantenimento, è andato a Silvio Berlusconi. Il sostituto pg di Cassazione, Francesca Ceroni, ha infatti chiesto che venga accolto il ricorso dei legali del Cavaliere, i quali avevano chiesto di rideterminare la cifra, già ridotta da tre a due milioni dalla Corte d’Appello di Milano.

Ad avviso del Sostituto procuratore, la cifra anche se è stata ridotta resta comunque troppo elevata, ed è da accogliere il reclamo della difesa di Berlusconi affinché la corte di appello riveda la sua decisione. La decisione dei giudici di secondo grado si conoscerà fra circa un mese.

La somma decisa dalle precedenti sentenze era stata calcolata in modo da garantire all’ex first lady lo stesso tenore di vita che ha condotto durante il matrimonio con l’ex premier. I giudici avevano tenuto conto del fatto che la Lario possiede un palazzo a Milano e due edifici a Milano 2 i cui costi di manutenzione e di mantenimento sono abbastanza rilevanti rispetto alla loro rendita. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi - Lario, pg Cassazione: "Assegno troppo alto, va ridotto"

Today è in caricamento