"Non abbiamo mai preso il reddito di cittadinanza"

Secondo i loro avvocati i fratelli Marco e Gabriele Bianchi hanno detto agli inquirenti di non aver mai percepito il sussidio, così come Belleggia

"In sede di interrogatorio i miei assistiti hanno affermato di non avere mai ricevuto il reddito di cittadinanza. Di non sapere neanche di cosa si tratta". È quanto riferisce l'avvocato Massimiliano Pica difensore dei fratelli Bianchi, Marco e Gabriele. I Bianchi insieme a Francesco Belleggia e Mario Pincarelli, sono accusati di omicidio volontario per la morte di Willy Monteiro Duarte ucciso in seguito a un pestaggio a calci e pugni a Colleferro.

I fratelli Bianchi: "Mai preso il reddito di cittadinanza"

A parlare del reddito di cittadinanza ai Bianchi erano stati ieri i giornali citando la Guardi di Finanza e l'informativa con le indagini patrimoniali sulla famiglia. Anche il padre, secondo quelle fonti, era un percettore, così come Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, che aveva smentito proprio oggi. La questione era diventata ben presto anche politica: ''Non hanno ancora pagato la cassa integrazione di aprile e maggio, ma dall'Inps elargivano redditi di cittadinanza ai quattro criminali che facevano la bella vita e che sono accusati del brutale assassinio del povero Willy. Il presidente dell'Inps si dimetta e il governo chieda scusa''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia del presunto reddito di cittadinanza dei fratelli Bianchi (smentita dai loro avvocati) era diventata la polemica politica del giorno. "I presunti assassini di Willy vivevano nel lusso, ostentavano sfarzo, belle macchine, feste e vacanze. E nonostante questo ricevevano il Reddito di cittadinanza. Ma nessuno controlla queste assurde storture? Ma Grillo e Di Maio non si vergognano?", aveva scritto stamattina su Twitter Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. Polemica anche Silvia Fregolent di Italia Viva: "Se anche gli assassini di Colleferro hanno potuto beneficiare del reddito di cittadinanza la colpa e' soprattutto del governo che l'ha istituito: un governo in cui Matteo Salvini era vicepremier". 

Reddito di cittadinanza e champagne: la dolce vita dei fratelli Bianchi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento