rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Nuova aggressione / Roma

Bimba di 2 anni attaccata da due cani: è in terapia intensiva

I due animali sarebbero di proprietà dei nonni, da cui la piccola si trovava mentre i genitori erano a lavoro

Una nuova aggressione dopo la drammatica morte di Paolo Pasqualini, sbranato e ucciso da tre rottweiler, i cui padroni sono indagati per omicidio colposo. Vittima di due cani è ora una bambina di soli due anni, morsa alla testa mentre si trovava a casa dei nonni ad Anguillara Sabazia, alle porte di Roma.

L'aggressione, riporta Roma Today, è avvenuta intorno alle 11 del mattino di venerdì 16 febbraio. I due cani, tra cui un pastore tedesco, appartengono proprio ai nonni della bambina, che si stavano occupando di lei mentre i genitori erano a lavoro. 

I soccorsi in elicottero

Nell'abitazione di Anguillara Sabazia sono intervenuti i carabinieri di Bracciano, i forestali, la polizia locale, i vigili del fuoco e il personale del 118. Viste le gravi condizioni dalla bimba, che ha riportato lesioni multiple alla testa, al viso e agli arti, sul posto è stata inviata anche un'eliambulanza, che ha trasportato la piccola al policlinico Gemelli, dove si trova attualmente intubata e ventilata in sedazione profonda, ricoverata in prognosi riservata in terapia intensiva pediatrica. A quanto si apprende, anche la nonna ha ferite nel corso dell'aggressione ed è stata trasportata all'ospedale San Camillo.

La dinamica dell'accaduto è ancora da ricostruire e resta da capire cosa possa aver portato i cani ad aggredire la bambina. "Si tratta di cani di famiglia, abituati alla convivenza con l'uomo, bisogna capire come possa essere successo. Esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia colpita da questo tragico evento, che segue di pochi giorni la terribile uccisione di un uomo da parte di tre rottweiler nel bosco di Manziana" ha detto Angelo Pizzigallo, sindaco di Anguillara Sabazia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba di 2 anni attaccata da due cani: è in terapia intensiva

Today è in caricamento