Domenica, 14 Luglio 2024
Alluvione in Emilia Romagna / Bologna

Bimbo di 7 anni salvato dalle acque del fiume in piena

Da sempre attratto dall'acqua, si era allontanato dalla casa dei nonni dove si trovava dopo l'evacuazione

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Imola hanno messo in salvo un bambino di 7 anni. È un altro risvolto dell'emergenza alluvione nei comuni emiliano-romagnoli. Il piccolo con qualche problema di salute si era allontanato, facendo perdere le tracce, dall’abitazione dei nonni, dove era ospitato a seguito delle operazioni di evacuazione che avevano interessato la loro casa nella vallata del Santerno.A chiamare il 112 è stata la madre. 

I Carabinieri, dopo aver raccolto informazioni sulle abitudini del bambino, da sempre attratto dall’acqua, sono andati a cercarlo sulla riva del Fiume Santerno, situato nelle vicinanze e lo hanno avvistato: si era spogliato e utilizzava alcuni rami per non farsi trascinare dalla corrente, molto forte a causa della piena formatasi per l’alluvione dei giorni scorsi e di una cascata situata nelle vicinanze.

I militari lo hanno afferrati e liberato da un groviglio di rami e spine, lo hanno asciugato e affidato alle cure dei sanitari del 118 che lo hanno trasportato al Pronto Soccorso per accertamenti, a seguito di una forma d’ipotermia sopraggiunta a causa della permanenza prolungata in acqua, senza protezioni.

I genitori del bambino, residenti nell’imolese, hanno ringraziato sentitamente l’Arma dei Carabinieri per le operazioni di salvataggio che hanno permesso di individuare il bambino e di metterlo in salvo prima che venisse trascinato via dalla corrente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di 7 anni salvato dalle acque del fiume in piena
Today è in caricamento