Giovedì, 13 Maggio 2021
Da aguzzino a vittima / Bolzano

Bloccano il ladro mentre ruba, finiscono a processo per sequestro di persona

Voleva rubare dei detersivi, si è ritrovato senza scampo, all'interno del negozio, dove è scattata la violenza. Per quel fatto adesso 3 negozianti subiranno regolare processo con anche l'accusa di violenza personale

Foto di repertorio

Hanno sorpreso un ladro tra gli scaffali del reparto lavanderia, ma invece di chiamare la polizia, hanno chiuso il negozio con dentro l’uomo il malintenzionato, poi lo hanno picchiato. Alla fine, alla sbarra ci sono finiti i commercianti, con l’accusa di sequestro di persona. A deciderlo è stato il Gip di Bolzano, che ha rinviato a giudizio 3 cittadini cinesi di età compresa tra i 31 ed i 36 anni e residenti nella provincia autonoma. 

Secondo quanto ricostruito dal pm bolzanino, il ladro avrebbe tentato di portare via dei detersivi, quando è stato sorpreso dal proprietario del negozio. A quel punto sono intervenuti altri due cinesi. I 3 orientali hanno chiuso il locale e hanno bloccato il ladro, afferrandolo per il collo, spintonandolo e prendendolo a calci e pugni. Insomma l’aguzzino è diventato vittima, lo sostiene la pubblica accusa, di sequestro di persona e di una violenza personale che ha portato il malcapitato ad uscire dall’ospedale con 40 giorni di prognosi. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccano il ladro mentre ruba, finiscono a processo per sequestro di persona

Today è in caricamento