rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attentato di Brindisi / Brindisi

Ritrovate tre bombole: sono quelle per preparare l'attentato

I carabinieri hanno scoperto nella campagna intorno a Copertino tre contenitori di gpl identici, e con lo stesso innesco, a quelli scoppiati davanti la Morvillo-Falcone. Sono state utilizzate da Vantaggiato per testare il mortale ordigno

Tre bombole con tanto di innesco, lo stesso innesco dell'attentato di Brindisi, sono state ritrovate nelle campagne di Leverano, in provincia di Lecce.

A trovarle sono stati gli agenti della squadra mobile di Brindisi impegnati in un servizio di controllo nella zona dopo che Giovanni Vantaggiato, il killer di Melissa Bassi, aveva riferito agli inquirenti di avere fatto delle prove sulla miscela esplosiva poi utilizzata per l'attentato di Brindisi nelle campagne di Leverano, comune a pochi chilometri da Copertino. 

Questo ritrovamento, secondo gli inquirenti, è solo l'ennesima prova della premura con la quale Vantaggiato preparato l'attentato.

Come lo stesso 'bombarolo' confessato, i test per la bomba da piazzare davanti la Morvillo-Falcone sono iniziati da prima di Natale. I test servivano per valutare la potenza dell'esplosivo e per provare quali telecomandi funzionassero meglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovate tre bombole: sono quelle per preparare l'attentato

Today è in caricamento