Giovedì, 29 Luglio 2021
Studenti

Gli studenti contro il nuovo Isee: "Perderemo le borse di studio"

Con il nuovo Isee sarà più difficile l’accesso alle borse di studio: l'allarme lanciato dalle associazioni studentesche, che si sono dette pronte "ad azioni legali" in difesa del diritto allo studio

"Gli assegni statali a favore dei disabili non sono gli unici redditi esenti da imposte introdotti per la prima volta nel computo dell’Isee. Anche la borsa di studio è tra quelli": a lanciare l'allarme contro il nuovo modello Isee è Link - Coordinamento universitario, tramite le parole del portavoce nazionale, Alberto Campailla. Con i nuovi calcoli gli studenti potrebbero vedersi ridotti benfici e agevolazioni, fino a vedersi revocare le borse di studio. In alcune città già alcune organizzazioni hanno dato il via alla protesta e in diverse università sono stati spostati i termini di presentazione del modello Isee.?

COSA E' CAMBIATO - Il nuovo modello Isee è entrato in vigore a gennaio e a denunciare il problema c'è anche il Caf (centro assistenza fiscale) visto che i problemi che si stanno registrando sono soprattutto di natura tecnica ed economica. Ogni anno si può presentare la richiesta per la propria borsa di studio, in attesa delle graduatorie di idoneità e assegnazione. Ma a luglio del 2014 il nuovo decreto Isee ha introdotto 4 nuovi modelli per adattarsi a situazioni specifiche e uno di questi è dedicato agli universitari che vogliono accedere ad agevolazioni: Isee Università. I ragazzi di ogni ateneo dovranno presentare oltre all’Isee con il reddito familiare, anche quello specifico realizzato per loro. Per Rete della Conoscenza questo sistema è pieno di criticità:

Il rischio che abbiamo denunciato è che molti studenti si ritrovino, in base ai nuovi calcoli, un Isee maggiore, non corrispondente ad un effettivo miglioramento delle loro condizioni economiche, che li porterà ad avere una maggiorazione delle tasse per l’anno successivo


Con i nuovi calcoli sono scattati anche i disagi amministrativi: i Caf che gestiscono le dichiarazioni dei redditi, sono in ritardo con la compilazione delle domande da presentare, a causa di problemi tecnici. Così molte università hanno posticipato al 31 marzo la scadenza effettiva dei modelli Isee. 

Quello che preoccupa però è l'abbassamento delle richieste di agevolazione, che quest'anno è ferma a 6 milioni ma per il Caf si ridurrà del 20%. Sempre Campailla sottolinea: "Riteniamo poco credibile che in un Paese in cui sempre più persone si ritrovano sotto la soglia di povertà, si sia verificata una così drastica riduzione delle richieste di servizi agevolati”. L'associazione studentesca è già pronta a dare battaglia: "Al primo studente escluso e al primo borsista svantaggiato faremo ricorso al Tar e lo vinceremo, come è già successo con gli assegni statali per i disabili". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti contro il nuovo Isee: "Perderemo le borse di studio"

Today è in caricamento