rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

La nave anti migranti in Tunisia: proteste nel porto di Zarzis

Lunga 40 metri, la C-Star è stata noleggiata da Generazione Identitaria nel quadro della missione Defend Europe, finanziata da donazioni di simpatizzanti di Francia, Germania e Italia. L'imbarcazione è arrivata nelle acque tunisine dalla vicina Libia

Decine di persone hanno protestato a Zarzis, nel sud della Tunisia, per l'arrivo della nave anti-immigrati della rete di formazioni di estrema destra europee Generazione Identitaria: proveniente dalle vicine coste libiche, la nave C-Star è arrivata al porto della città meridionale tunisina dove sindacalisti, militanti, pescatori e lavoratori portuali si erano mobilitati per impedirne l'entrata nel porto. 

Secondo il leader del Forum Tunisino per i Diritti Economici e Sociali Romdhane Ben Amor, quando hanno avvertito la mobilitazione a terra, gli uomini a bordo della C-Star si sono allontanati dal porto, probabilmente con l'intenzione di attraccare all'isola turistica di Gerba o nella città industriale di Sfax. Ben Amor ha spiegato che le associazioni a tutela dei diritti umani stanno organizzando manifestazioni anche in queste due citta' contro la presenza nelle acque tunisine della barca definita "razzista". 

Lunga 40 metri, la C-Star è stata noleggiata da Generazione Identitaria nel quadro della missione Defend Europe, finanziata da donazioni di simpatizzanti di Francia, Germania e Italia. L'imbarcazione è arrivata nelle acque tunisine dalla vicina Libia, dove è stata avvistata sabato a 20 miglia a nord di Tripoli. Prima ancora la C-Star era stata nelle acque antistanti Catania.

La posizione della C-star

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nave anti migranti in Tunisia: proteste nel porto di Zarzis

Today è in caricamento