rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Macabro ritrovamento / Trento

Il giallo del cadavere trovato in montagna: "Morto da settimane, forse mesi"

A segnalare il corpo, in avanzato stato di decomposizione, è stato un escursionista. Avviate le indagini per risalire all'identità

Un cadavere senza nome e una serie di domande senza risposta. Giallo in provincia di Trento per il ritrovamento di un corpo privo di vita nei boschi sotto il Corno della Paura sul Monte Vignola, ad Avio. A fare la macabra scoperta, ieri, è stato un escursionista che ha allertato le forze dell'ordine. Il corpo era in un punto piuttosto impervio ed è stato recuperato solo dopo diverse ore dai carabinieri di Rovereto e dal nucleo speleo-alpino-fluviale dei vigili del fuoco.

Quello che sappiamo è che si tratta del corpo di un uomo. Il cadavere è in avanzato stato di decomposizione, per gli inquirenti potrebbe essere nei boschi "da settimane, forse mesi". Non sono stati trovati documenti. 
Gli inquirenti stanno lavorando per l'identificazione, ma lo stato del corpo e l'assenza di documenti complica le cose. Il primo passaggio è fare un controllo relativo alle segnalazioni di persone scomparse. Determinante sarà accertare anche a quando risale il decesso. Data e cause potranno essere chiariti solo dopo l'autopsia. Potrebbe trattarsi di un escursionista rimasto vittima di un incidente ma non si escludono altre strade.  

Tutte le notizie su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo del cadavere trovato in montagna: "Morto da settimane, forse mesi"

Today è in caricamento