rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Milano

Orrore a Milano, trovato cadavere carbonizzato e decapitato

Il corpo è stato notato dai vigili del fuoco intervenuti in via Cascina dei Prati per spegnere un rogo doloso

Macabro ritrovamento in via Cascina dei Prati a Milano. Un cadavere mutilato e carbonizzato è stato notato dai vigili del fuoco al termine dello spegnimento di un incendio divampato all'interno del gabbiotto dei rifiuti di un condominio.

Il corpo - secondo quanto trapelato senza testa, mani e piedi - si trovava accanto a una bombola di Gpl che però non è esplosa. Per il momento la salma non sarebbe stata identificata, non è ancora chiaro se si tratti di un uomo o una donna. Per risalite all'identità della vittima è stata disposta l'autopsia.

Cadavere trovato a Milano, arti amputati nell'ara del rogo

Sul posto sono al lavoro carabinieri e gli agenti della questura di Milano che hanno transennato l'area. Secondo quanto appreso da MilanoToday gli investigatori avrebbero trovato alcuni degli arti amputati nell'area del rogo.

L'allarme è scattato intorno alle 22.15 quando alcuni condomini avevano chiamato i vigili del fuoco per segnalare l'incendio, probabilmente doloso, dell'area rifiuti condominiale. Sul posto è intervenuta un'autobotte di via Messina e i pompieri, al termine dello spegnimento del rogo, hanno trovato la salma carbonizzata.

Chiaro l'intento di cancellare ogni traccia 

Il corpo giaceva a lato di un gabbiotto usato per la raccolta dei rifiuti condominiali e che solitamente è chiuso a chiave. Sul posto sono stati trovati anche una tanica nera e una bombola di gas, che non è esplosa e che i pompieri hanno spostato per precauzione. E' chiaro, quindi, l'intento di voler cancellare ogni traccia del corpo. Resta da capire chi sia la vittima e chi si sia liberato di lei in un spazio con viavai di persone. 

A pochi passi dall'avvenuto ritrovamento ci sono dei caseggiati Aler dove vivono oltre 300 famiglie. E' una zona considerata "a rischio", con molti appartamenti occupati da pregiudicati e pusher. I sotteranei dei palazzi, poi, sono spesso rifugio di sbandati. Sulla vicenda indaga il pm Paolo Storari.

Cadavere in mare: giallo lungo 20 anni risolto per l'intuizione di un commissario in pensione

(Foto B&V Photofraphers)

Cadavere a Milano 2 foto B&v Photographers-2

cadavere trovato a milano-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore a Milano, trovato cadavere carbonizzato e decapitato

Today è in caricamento