rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Firenze

Confessa l'uomo che ha annegato un cane a Lastra a Signa

L'animale era stato legato a un sottovaso con il guinzaglio e gettato nel lago di Bellosguardo. Poi un passante lo aveva scoperto

Un uomo residente a Lastra a Signa ha confessato di aver annegato un cane che era stato trovato nel luglio scorso legato a una zavorra nel lago di Bellosguardo in provincia di Firenze. L'animale era stato legato a un sottovaso con il guinzaglio e gettato nel laghetto vicino a Villa Caruso. La scoperta era stata fatta da un passante il 10 luglio.

Ora le guardie zoofile dell'Enpa hanno individuato il presunto responsabile dei fatti. Secondo quanto spiegato dall'Enpa, l'uomo è stato sentito inizialmente come persona informata sui fatti ma poi, messo di fronte alle prove raccolte dagli investigatori, avrebbe ammesso le sue responsabilità. Gli atti delle indagini sono stati trasmessi alla procura della Repubblica, che coordina l'inchiesta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confessa l'uomo che ha annegato un cane a Lastra a Signa

Today è in caricamento