rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
L'aggressione / Rimini

Canta a squarciagola in hotel, poi manda il titolare in terapia intensiva

Un uomo di 40 anni è stato denunciato per lesioni

Da giorni, secondo le accuse, disturbava la quiete con schiamazzi e canzoni cantate a squarciagola. L'ennesimo richiamo al turista bresciano è sfociato in un'aggressione che ha fatto finire in terapia intensiva il titolare di un hotel 4 stelle di Riccione (Rimini). L'uomo di 74 anni avrebbe battuto la testa contro un muro e poi sul pavimento: ha rimediato un trauma cranico ed è stato portato d'urgenza all'ospedale Bufalini di Cesena. È stato ricoverato in terapia intensiva, ma non è in pericolo di vita. Il 40enne bresciano è invece stato denunciato a piede libero per lesioni e ha lasciato la struttura ricettiva.

Il parapiglia si è scatenato all'interno di un albergo di viale Gramsci, nel pomeriggio di domenica 19 maggio: sul posto si è precipitata una pattuglia dei carabinieri, mentre un'ambulanza del 118 ha soccorso il ferito, trasportandolo poi nel nosocomio cesenate. Da una prima ricostruzione dei carabinieri pare che, nei giorni precedenti, tra il turista bresciano e l'albergatore ci fossero state già alcune discussioni e nel pomeriggio di domenica è scattato l'ennesimo acceso battibecco.

Il 40enne, che pratica arti marziali, al culmine della lite avrebbe spintonato il 74enne facendolo rovinare a terra. Nella caduta l'albergatore ha picchiato violentemente la testa sul pavimento e, viste le sue condizioni, si è reso necessario l'intervento d'urgenza del 118.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canta a squarciagola in hotel, poi manda il titolare in terapia intensiva

Today è in caricamento