Detenuto suicida, agente rischia di morire strangolato: il carcere dell'orrore

"Andrebbe soppresso, smantellato definitivamente e i reclusi trasferiti". L'ex Ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto finisce nuovamente al centro delle polemiche dopo l'ennesimo suicidio. Le associazioni: "Situazione esplosiva"

Un ventenne si è tolto la vita all'ex Ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto a Messina. A trovare il giovane palermitano impiccato nella propria cella sono stati gli agenti della polizia penitenziaria. Secondo le prime ricostruzioni avrebbe utilizzato una camicia. 

Ma la cronaca delle ultime 24 ore non finisce qui: un agente di polizia penitenziaria è stato aggredito ancora nel famigerato ottavo reparto del carcere siciliano. Si tratta del responsabile della Fp Cgil all'ex Opg, che ha rischiato di morire strangolato. Solo grazie alla prontezza di riflessi e all'aiuto dei colleghi è stato bloccato il detenuto che voleva uccidere l'agente 23enne.

Domenico Mastrulli, segretario generale nazionale del Cosp, spiega: "L'ex Opg andrebbe soppresso, smantellato definitivamente e i reclusi trasferiti".

Detenuto 20enne si impicca a Barcellona Pozzo di Gotto

"È il sesto suicidio dal gennaio 2015, una situazione è davvero esplosiva" spiega Pino Apprendi dell'associazione Antigone che ha annunciato una visita al reparto che su 200 detenuto ospita 50 soggetti a disturbi mentali. 

"Bisognava creare strutture alternative in grado di rispondere al crescente numero di detenuti con disturbi psichiatrici sopravvenuti anche durante la detenzione - spiega ancora Apprendi - Il numero dei suicidi è abnorme rispetto al numero dei detenuti nell'istituto, 200, e rispetto al numero totale dei suicidi nelle 23 carceri siciliane e alla popolazione carceraria complessiva di circa 5450 detenuti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Apprendi denuncia come nell'ottavo reparto, dedicato ai detenuti soggeti a disturbi psichiatrici, non vi sia "né attività trattamentale né prestazioni specialistiche" con il personale della Polizia penitenziaria "sottodimensionato e insufficiente per una struttura che presenta questi problemi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lele Mora senza filtri: "Alberto Matano e il suo amico speciale. Garko? Fui io a fargli vincere concorsi, poi lo portai da Tarallo"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Il Dpcm 25 ottobre chiude l'Italia alle 18 ma...

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di giovedì 22 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di oggi sabato 24 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Chi è Roberto Zappulla, marito di Maria Teresa Ruta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento