Domenica, 26 Settembre 2021
CRONACA

Stilista morta a Milano, nel cellulare di Carlotta le foto delle violenze subite dal fidanzato

La 37enne aveva denunciato più volte il ragazzo per stalking. Il punto sulle indagini

Emergono nuovi e inquietanti particolari sulla morte di Carlotta Benusiglio, la stilista di 37 anni ritrovata impiccata la mattina martedì 31 maggio a un albero dei giardinetti di Piazza Napoli, zona semicentrale di Milano. Secondo TgCom24, la donna avrebbe documentato le percosse subite dall'ex fidanzato con il suo smartphone. 

Tra le sue foto, infatti, gli investigatori hanno trovato anche scatti in cui la donna era coperta lividi e segni di percosse e il referto medico di quando era finita al pronto soccorso per maltrattamenti. La famiglia di Carlotta, che fin dall’inizio non ha creduto all’ipotesi del suicidio, sapeva dell’esistenza di queste foto.  

LA VERSIONE DEL FIDANZATO - La notte prima di morire la 37enne era uscita con il fidanzato. L'uomo, ascoltato come testimone, aveva raccontato di aver trascorso la serata di lunedì in compagnia di Carlotta in alcuni locali della zona Navigli. Entrambi avevano bevuto molto, 6 o 7 cocktail, e tra i due era scoppiata una lite, l'ennesima di un rapporto burrascoso, fatto di addii e riappacificazioni, con la stilista che in tre occasioni di era presentata in ospedale denunciando il suo fidanzato per violenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stilista morta a Milano, nel cellulare di Carlotta le foto delle violenze subite dal fidanzato

Today è in caricamento