Mercoledì, 14 Aprile 2021
Genova

Cassonetto lanciato sulla spiaggia colpisce bimbo di 12 anni. Le ipotesi dietro al folle gesto

L'episodio a Bergeggi, sul litorale ligure. Il ragazzino stava dormendo in tenda, ora è ricoverato in gravi condizioni. I genitori: "Chi ha visto qualcosa si faccia avanti"

Il lido di Bergeggi in un'immagine d'archivio. Un ragazzino francese di 12 anni è stato colpito in volto da un piccolo contenitore dell'immondizia buttato dalla strada sulla spiaggia sottostante. ANSA

È ancora ricoverato all'ospedale Gaslini di Genova il ragazzino francese di 12 anni rimasto ferito sabato sera dopo essere stato colpito da un cassonetto dei rifiuti gettato dalla via Aurelia sulla spiaggia dove dormiva in tenda a Bergeggi. Sul caso indagano i carabinieri.

Il ragazzino era in Liguria insieme alla sua famiglia. L'impatto con il cassonetto - riferisce GenovaToday - gli ha causato un grave trauma cervico facciale con frattura alla mandibola. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi, ma il timore è che ci possano essere danni neurologici.

Secondo una nota dell’ospedale  il paziente è "in terapia intensiva pediatrica per la valutazione dell’evoluzione dello stato di coscienza e del possibile danno neurologico conseguente al trauma. Il decorso clinico non presenta problemi cardio-respiratori, tanto che nella notte è stato autonomizzato dalla ventilazione meccanica".

Ragazzino colpito da un cassonetto, l'appello dei genitori

Nel frattempo prosegue il lavoro dei carabinieri alla ricerca di elementi utili per risalire agli autori del folle gesto. La famiglia del ragazzo ha lanciato un appello invitando possibile testimoni a farsi avanti e denunciare. Nelle vicinanze non ci sarebbero telecamere che avrebbero ripreso la scena, dunque l’unica speranza per arrivare alla verità è quella di trovare qualcuno che abbia visto qualcosa.

Le ipotesi dietro il folle gesto

Ma perché lanciare un cassonetto da un dirupo facendolo precipitare in spiaggia? L’ipotesi più probabile è che la tragedia sia dovuta ad una bravata, ma non è neppure esclusa la possibilità di una sorta di raid contro i campeggiattori abusivi. 

bergeggi spiaggia google-2-2

Il sindaco: "Un atto criminale, pura follia"

Sull’episodio è intervenuto anche il primo cittadino di Bergeggi, Roberto Arboscello. "Il primo pensiero va al bambino, che spero possa riprendersi al meglio e presto" ha scritto il sindaco su fb. "Un atto criminale, pura follia. Solo dei delinquenti possono lanciare un bidone dei rifiuti su delle persone. Mi auguro che le forze dell'ordine riescano ad individuare i colpevoli. Questo grave episodio, da condannare senza esitazione, mette però in rilievo anche il problema della sicurezza sulle spiagge e la loro occupazione impropria. I comuni costieri non riescono da soli a contrastare questi fenomeni. Lo diciamo da tempo. È necessaria un'attività congiunta di tutte le forze di polizia, con interventi mirati che facciano da deterrente".

bimbo colpito cassonetto genova-2

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassonetto lanciato sulla spiaggia colpisce bimbo di 12 anni. Le ipotesi dietro al folle gesto

Today è in caricamento