rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Al via le indagini / Catania

Il giallo della morte di Giovanna Cantarero: si cerca l'ex compagno

S'indaga sulla morte di Giovanna Cantarero. Sconvolti amici e parenti: "Non meritava una fine del genere"

Non si conosce ancora il movente dell'uccisione a sangue freddo di Giovanna Cantarero, la giovane 27enne di Catania che nella serata di ieri è stata raggiunta da una raffica mortale di colpi di arma da fuoco alla testa all'uscita dal lavoro. Secondo un testimone oculare, a sparare sarebbe stato un uomo a volto coperto. La vittima, conosciuta come "Jenny", è stata brutalmente uccisa in strada attorno alle ore 21.30, dopo aver lasciato il panificio in cui lavorava sito in via Alfredo Nobel, all'angolo con via Allende alla periferia del centro abitato di Catania, tra i quartieri Montepalma e Lineri. Inutili i soccorsi degli operatori sanitari e dell’ambulanza.

I carabinieri del comando provinciale di Catania e gli uomini del Sis, il reparto di investigazioni scientifiche, sono alla ricerca del movente e dell'ex compagno della donna, al momento irreperibile. I due, separati da anni, hanno una figlia di 4 anni. Al vaglio degli inquirenti i filmati delle telecamere di sorveglianza attive sul luogo del delitto per ricostruire l'accaduto. Ascoltati per tutta la notte i testimoni, sequestrato il cellulare della vittima. Al momento non si può escludere nulla, dal femminicidio alla tentata rapina.

Sconvolti amici e parenti: "Non meritava una fine del genere".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo della morte di Giovanna Cantarero: si cerca l'ex compagno

Today è in caricamento