Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Catania

Incinta di due gemelli muore in ospedale, il legale accusa il medico obiettore

"Il medico intervenuto si sarebbe rifiutato di estrarre il feto che aveva gravi difficoltà respiratore". La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta sulla morte di Valentina Milluzzo. Ora all'ospedale Cannizzaro sono attesi gli ispettori del ministero della Salute

Valentina Milluzzo (Foto Facebook), morta all'ospedale di Catania

CATANIA -  Nell'inchiesta per la morte di una donna di 32 anni, deceduta all'ospedale 'Cannizzaro' di Catania dopo avere dato prematuramente alla luce due gemelli senza vita, emerge il ruolo di un medico obiettore. Secondo quanto sostiene il legale della famiglia, l'avvocato Salvatore Catania Milluzzo, il medico intervenuto mentre la donna era ricoverata, si sarebbe rifiutato di estrarre il feto che aveva gravi difficoltà respiratore fino a quando fosse rimasto vivo, proprio perché obiettore di coscienza.

La vicenda avrebbe aggravato il quadro clinico fino alla morte della donna di Palagonia, Valentina Milluzzo. Il particolare sarebbe contenuto nella denuncia presentata alla Procura, nella quale il legale ricostruisce che la donna è stata ricoverata il 29 settembre per una dilatazione dell'utero anticipata.

LA RICOSTRUZIONE. La situazione si è aggravata il 15 ottobre, con febbre, forti nausee e dolori, temperatura e pressione arteriosa molto basse. "La signora al quinto mese di gravidanza era stata ricoverata il 29 settembre per una dilatazione dell'utero anticipata. Bisognerebbe intervenire sui bimbi, uno dei quali, secondo le analisi effettuate respira male, ma il medico -  afferma il legale riferendo la testimonianza di alcuni parenti - si sarebbe rifiutato di farlo".  I vertici dell'ospedale hanno già respinto escludendo negligenze nel comportamento del medico.

Il primo bimbo viene fatto vedere alla madre ormai privo di vita. Il secondo esce dal grembo spontaneamente alcune ore dopo, anch’esso morto ma non viene mostrato alla signora. Siamo ormai nel cuore della notte tra il 15 e il 16 ottobre, vengono asportate anche le placente, Valentina è in condizioni gravissime, le viene diagnosticata una forte infezione ed è trasferita nel reparto di rianimazione dove muore alle 14.

La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta. Sono attesi a Catania gli ispettori del ministero della Salute

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incinta di due gemelli muore in ospedale, il legale accusa il medico obiettore

Today è in caricamento